QUALI SONO GLI SCOPI DELLA FONDAZIONE EVOLA

  Al fine di chiarire una volta per tutte le idee a quanti, in buona e soprattutto in mala fede, mettono in discussione l'attività della Fondazione accusandola addirittura di “tradire Evola”, riportiamo l'articolo 4 dello Statuto che venne dettato, come si dovrebbe ben sapere, poco prima della morte, da Julius Evola in persona, in cui si specificano gli scopi che la Fondazione è tenuta a perseguire, questi e non altri fantasiosi.

ARTICOLO 4

La Fondazione ha per scopo la riaffermazione dei valori tradizionali della cultura come espressione della personalità umana, nel pensiero, nell'indagine storica e scientifica, nell'arte.

A tal fine la Fondazione si propone di creare un fecondo terreno di incontro, di discussione, di cooperazione fra tutti coloro che nei diversi campi della vita culturale seguono i princìpi della verità e della responsabilità, a ciò promuovendo:

a) pubblicazioni;

b) riunioni di studio, convegni e dibattiti;

c) conferenze, mostre, concerti;

d) premi periodici per opere d'arte, di studio e di alta cultura, tenendo presente soprattutto il loro carattere formativo in senso tradizionale;

e) contatti con associazioni analoghe italiane e straniere;

f) borse di studio;

g) ogni altra iniziativa che tenda a valorizzare ed a diffondere il pensiero e l'opera di Julius Evola.

La Fondazione ha carattere associativo, le suddette sue finalità sono immutabili quali previste nel presente articolo.

 

°°°°°°°°°°°

 


«Ciò che vi è di "universale" in un essere sarà considerato come il meno, come quel che in esso vi è di meno reale, di più astratto, di incompiuto; nell'"individuale" si intenderà invece ciò che ha valore, ciò che va voluto, ciò che è più reale, la perfezione, o fine (τελoς), di un essere. Ma, com'è noto, è esattamente questa la veduta di uno dei massimi esponenti dell'antica nostra cultura, di Aristotele, il quale contro Platone affermò che i "generi" e le "idee" in tanto hanno realtà, in quanto si incarnino e si attuino negli individui. Questa veduta generale antimistica e antiuniversalistica, nel caratterizzare esattamente lo spazio del mondo occidentale in opposto a quello orientale, non esprime, anch'essa, che l'opposizione che in questo piano è determinata dal duplice riferimento a "verità guerriere" e "verità contemplative".»



 

 

Julius Evola: Per una difesa romana dell'Occidente, in "Vita Nova", ottobre 1931,
ora in Vita Nova (1925-1933), Roma 1999.

 

NOVITA'

Convegno: "Per una cultura del Nuovo inizio" (Alatri, 9 giugno 2018)

"J. Evola 1898-2018. Inserto speciale  tratto da 'il Borghese' n. maggio 2018, relativo alla commemorazione dei 120 anni dalla nascita del Barone" (Segnaliamo, inoltre, l'uscita sul 'Primato nazionale' di maggio di uno speciale Evola, in cui compaiono scritti di Giovanni Damiano, Alberto Lombardo e Sandro Consolato).

"Il Barone immaginario" di AA.VV (a cura di G. De Turris), in libreria dal 26 aprile 2018

In libreria un nuovo libro di Giandomenico Casalino: "Hegel, Evola e la conoscenza del divino"

Una tesi di laurea su Evola: " Di una possibile trascendenza: storia e libertà nel pensiero di Julius Evola" .

"Sul metodo tradizionale", di W. Heinrich - Recensione a cura di G. Sessa

"Evola in USA, ovvero effetto boomerang" , di Fondazione J. Evola

Julius Evola, "Da Wagner al Jazz. Scritti sulla musica 1936-1971", recensione di M. Ricciotti

Catalogo delle librerie antiquarie Muro di Tessa e Atlantis, interamente dedicato alle opere di Evola.

Recensione di "Oltre il superuomo" di J, Evola, a cura di R. Scarpa

Recensione di Studi Evoliani 2016, a cura di Giacomo Rossi

"Magia Sexualis" di P. B. Randolph, recensione a cura di G. Sabetta

"Sul vivere di Evola", di V. Conte

"Chiariamoci le idee sulla Fondazione J. Evola" , in Polemiche

"A proposito dell'eredità culturale di Evola", di L. Albanese

"Sui presunti danni fatti dalla Fondazione Evola e su quelli veri fatti dai suoi accusatori": un artcolo della Fondazione in "Polemiche"

"Evola e Randolph" di Vitaldo Conte

Novità editoriali: "Le radici sacre della monetazione" di Nuccio D'Anna - Recensione a cura di Dalmazio Frau

"Paesaggi di rovine", di G. Damiano

"J. Evola un filosofo in guerra. 1943-1945" - "J. Evola e la sua eredità culturale", doppia recensione a cura di Giacomo Rossi

"Evolofobia o dell'invidia" di Luigi Morrone

"Sfida a duello...Il caso Evola-Danzi" di Luigi Morrone

In libreria "Arte e filosofia in Julius Evola" di Gian Franco Lami

Nuova edizione di "Julius Evola. Un filosofo in guerra 1943-1945" di G. De Turris

"Ma Evola era fascista o antifascista?" di N. Mollicone, in POLEMICHE

Intervista a G. de Turris su counter-currents.com

Il tavolino dipinto da Evola in una mostra al palazzo delle Esposizioni di Roma (intervista a Carlo Fabrizio Carli)

Risposta di G. De Turris a un articolo di "L'Arengario - Studio bibliografico"

Julius Evola artista (su Facebook)

Evola su Youtube: intervista a J. Evola del 01/01/1971

Le foto del convegno di Napoli del 21.06.2014

Intervista concessa a "Ereticamente.net" da Gianfranco de Turris

"Gli atti del convegno "Evola e l'Oriente"

Una pagina per ricordare Gian Franco Lami

Un ricordo di Giovanni Oggero (Fondatore delle Edizioni Arktos)

Atti del convegno: "Evola e la filosofia"

Sito ufficiale della Fondazione Julius Evola. Tutti i diritti riservati

Ultimo aggiornamento: 24 maggio 2018